CAVEMETEO.COM

Portale Meteo Città di Cave - Rm - Altezza m 390 s.l.m.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Home Notizie Santa Lucia il giorno piu' corto...

Santa Lucia il giorno piu' corto...

E-mail Stampa PDF

Santa Lucia, il giorno più corto che ci sia...

...era vero quando il solstizio d'inverno cadeva proprio il 13 dicembre, prima che avvenisse la riforma gregoriana del calendario.

Sono passati oramai 5 secoli, ma il detto popolare, forse per l’assonanza, forse perché di facile memorizzazione, è rimasto imperterrito, tanto da far sì che molta gente, ignorante di astronomia, di riforme di calendari, di  polemiche che ci furono all’epoca, sono tuttora convinte che il 13 dicembre sia il giorno più corto.

Per spiegare l’origine del proverbio, occorre andare molto indietro nel tempo, quando l’anno era considerato pari a 365 giorni, cioè all’epoca dei Romani, il cosiddetto “Calendario di Numa”.

In realtà, un anno solare, cioè la durata del percorso di un’intera orbita della Terra intorno al Sole, è lungo 365 giorni, 5 ore e 55 minuti, per cui, già al tempo di Giulio Cesare, la mancata considerazione delle quasi 6 ore in più aveva fatto sfasare il calendario romano con le stagioni effettive, che rimasero sfasate completamente (l’Estate capitava ad ottobre e novembre).

Questo fece sì che il condottiero romano si rivolgesse all’astronomo alessandrino Sosigene, uno dei più preparati dell’epoca, per la compilazione di un calendario che non contenesse più errori e seguisse con precise l’anno solare.

Nacque così l’anno bisestile, per cui ogni 4 anni si aggiungeva un giorno, e si compensavano così le 6 ore in più, secondo il calcolo di 6 ore x 4 = 24 ore.

All’anno 46 a.c., vennero aggiunti due mesi straordinari per rimettere in pari il calendario, tanto che quell’anno durò ben 456 giorni.

Tuttavia, anche questo conto, adoperato per tanti secoli, era imperfetto, in quanto non venivano “recuperati” quei 5 minuti ogni 4 anni, errore che appariva all’epoca trascurabile, ma si arrivò a metà del ‘500 che il calendario era sfasato di circa 10 giorni rispetto al normale correre del Sole sui nostri cieli.

Fu così che effettivamente, il giorno di Santa Lucia coincidesse proprio con quello del Solstizio, donde la nascita del proverbio.

La nuova riforma del calendario, promossa sotto il Papato di Gregorio XIII (da qui il nome di “Calendario Gregoriano”), riportò il solstizio nella sua data attuale, il 21 dicembre, grazie ad un “salto” di 10 giorni.

Dal 4 ottobre del 1582 si saltò direttamente al 14 ottobre di quell’anno, cancellando dal calendario i giorni posti in mezzo!

Grazie all’espediente di non considerare bisestile gli anni secolari (tranne quelli divisibili per 400), il nostro attuale calendario presenta un errore di solo un giorno ogni 3000 anni...(ci si può stare...).

 

Quest'anno, il 2016, il solstizio d'inverno sarà il 21 dicembre alle ore 17.28 (Ora locale)

A Cave (41° 48' di latitudine) avremo 9 ore di luce e 15 ore di buio.

A 47° di latitudine avremo 8 ore e 26 minuti di luce.

A 53° di latitudine avremo 7 ore e 29 minuti di luce.

Al Polo Nord zero ore di luce.

Dopo il 21 Dicembre, le giornate si allungheranno...anche se di poco...

 

Allerta Fulmini

Allerta valida per l'area di Cave (RM)
Sistema di Allerta fulmini a scopo ludico ognuno rimane responsabile della propria incolumità e dei propri averi.
Tot. visite contenuti : 280032

statistiche contatore

Histats.com © 2005-2010 Privacy Policy - Terms Of Use - Powered By

Flag Counter

Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Se visiti VisitPalestrina.it, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più sui cookie uso e come eliminarli, vedere il nostro privacy policy.

Ok accetto i Cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information